Monolite

Monolite - Aggiornamento 0.0.2

Monolite - Aggiornamento 0.0.2

Questo è un aggiornamento al disegno concettuale del Monolite (qui il precedente disegno).
La modifica principale riguarda le dimensioni a partire dal diametro portato a 300 mt. e di conseguenza l’altezza in proporzione. Le misure sono state abbondantemente maggiorate prendendo coraggio dalla visione dei diversi progetti di soluzioni abitative, con caratteristike ecocompatibili e autosostenibili simile, apparsi in rete ad opera di studi di architettura di fama mondiale e da realizzarsi principalmente nei paesi arabi come Dubai. Sembra anzi ke negli Emirati Arabi ci sia una gara in corso x presentare il progetto + faraonico possibile e compliance ai dettami ormai indispensabili di gestione autonoma e autosufficiente dei futuri centri abitati. Costruzioni realizzate x una concentrazione di notevoli masse di abitanti ke ricevono dall’ambiente circostante (sole e vento) l’energia x il sostentamento energetico e in alcuni progetti anke acqua (pioggia e riciclo) e cibo (giardini e coltivazioni interne).
Attualmente il Monolite prevede un eliporto sulla sommità e vari piani ognuno adibito a un compito specifico: abitazione, mensa, governo, lavoro, albergo,  etc. etc.
Inoltre ancora sono indeciso se la darsena x gli attracchi dei navigli, x gli ospiti e x gli abitanti del Monolite stesso, sia opportuno farla esterna o interna alla struttura, x questo vi è lo spazio bianco tra i piani disegnati e il livello dell’acqua (anch’esso corretto in 50 mt. dai precedenti 60) … in pratica è spazio riservato alla darsena interna in attesa di valutazione.
La colonna centrale indicata nel disegno si riferisce all’area di comunicazione tra i vari livelli del Monolite. Saranno predisposti in tale area, attualmente indicata solo come principio concettuale, le scale e gli ascensori nonchè un nucleo centrale x consentire tutte le canalizzazioni dei cavi e condotti di tutti i servizi necessari, ad esempio cavi elettrici e di rete, condutture varie di acqua, etc. etc.
Per dare un ‘idea delle dimensioni e delle proporzioni ho inserito dei mezzi navali e aerei in colore rosso.

Questo è il file in formato DWG x ki volesse scaricarlo e modificarlo, proponendo sue idee etc etc.
Ogni lavoro su tale file dovrà essere eseguito in formato libero e rilasciato di pubblico dominio.

25 responses

3 03 2009
Diavolo, l’hanno fatto. « L’Isola di EDEN

[…] Monolite […]

22 07 2009
12 08 2009
Federico

Una domanda: Con che soldi contate di realizzare il monolite? Perchè credo che un gigante del genere,in più auto sufficente,richieda perecchi milioni di euro…
Comunque buona fortuna🙂

13 08 2009
Alessandro

I soldi verranno cercati a tempo debito con la ricerca di finanziatori e imprenditori.
Il monolite è cm una città e al suo interno avrà tante attività economike e sarà inoltre una attrattiva turistica e un luogo di ricerca scientifica avanzata, rappresenterà quindi un ottimo investimento.
Quando sarà il momento nn vedo grossi problemi al suo finanziamente e costruzione ma prima serve creare una comunità coesa e capace di simili traguardi, e questo è oggi il ns principale impegno.

19 03 2011
daniel gruden

non sarebbe meglio comprare una piattaforma petrolifera off shore dismessa e ritrasformarla in un nuclo abitativo stile sealand. La piattaforma sara’ molto piu’ grande e’ potra fungere come attrazione turistica (http://www.google.com/imgres?imgurl=http://www.tuttogreen.it/scripts/timthumb.php%3Fsrc%3D/wp-content/uploads/2010/10/resort-su-piattaforma-petrolifera.jpg%26w%3D250%26h%3D220%26zc%3D1&imgrefurl=http://www.tuttogreen.it/piattaforme-petrolifere-recuperate-come-resort-ecologici-provocazione-fino-a-un-certo-punto/&usg=__zGLLM3JnN6Ez4S68RxBKmoW0-kw=&h=220&w=250&sz=10&hl=sl&start=33&sig2=j-_tHxlj6n4IUuO4Lb77Gg&zoom=1&tbnid=lZS_pTW4MwMtiM:&tbnh=145&tbnw=163&ei=uemETZywLsycOrq99MYN&prev=/images%3Fq%3Dpiattaforme%2Bpetrolifere%2Btrasformate%2Bturistiche%26um%3D1%26hl%3Dsl%26sa%3DN%26biw%3D1280%26bih%3D619%26tbs%3Disch:10%2C1066&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=1067&vpy=225&dur=197&hovh=151&hovw=172&tx=84&ty=123&oei=r-mETYS7DMXOsgbV4ZGuAw&page=3&ndsp=18&ved=1t:429,r:11,s:33&biw=1280&bih=619 )
Oppure ci sarebbe piu’ spazio per poter eventualmente portare un po’ di terra per coltivarla.
Altra faccenda l’ edeniano. Non mi sembra una buona idea perche’ e’ solo una semplice modifica dell’ italiano, in piu’ mi sembra una modifica bimbominchiosa. Proporrei invece una lingua artificiale stile Isola delle rose. Comunq. mi dai un tuo contatto (meglio facebook)

20 03 2011
Alessandro

Link interessante ma ne ho già parlato nel blog del cm e del xkè del Monolite e di tutto il resto, sarebbe saggio leggere il tutto prima di commentare ma capisco ke nn ci sia la voglia … qindi ti rispondo altrettanto brevemente, fidati del progetto😉

21 03 2011
daniel gruden

Che blog?

22 03 2011
Alessandro

Qsto … se nn l’hai notato è un blog😉

2 09 2009
Miradolo Terme – La Repubblica dell’Isola delle Rose, il sogno di una micro nazione indipendente che parlava l’esperanto situata al largo delle coste di Rimini.

[…] per approfondire vista il sito l’isola di eden wikipedia micronazioni Articolo successivo → […]

2 12 2009
Giuseppe Rossi

Sarà proprio facile da fare in questo periodo, come sarà facile trovare finanziamenti e gente che creda in questa che credo una pazzia, e che va esattamente nella direzione di distruzione intrapresa dal mondo.

Ma mi domando le persone sono così intrise di gigantismo dal voler fuggire con una cosa assurda di questo genere ?

Che mancanza di senso storico e di proporzione umana.

Mi dispiace ma questo progetto è più una favola che altro, cancellate pure il post se vi da fastidio.

3 12 2009
Alessandro

Xkè cancellare, hai esposto il tuo punto di vista, legittimo e in parte condivisibile.
Ciò nn toglie ke io e altri vogliamo invece lavorare x realizzarlo.

3 12 2009
Giuseppe Rossi

Io penso che siete pazzi, ma almeno divertenti, vi seguirò con interesse, perchè siete sicuramente meglio del Grande Fratello o altre idiozie del genere.

Bene vediamo che cosa riuscite a combinare, se qualcosa farete porterò una bottiglia di spumante all’inaugurazione della prima piazzola fissa nel punto indicato, è una promessa.

26 02 2010
_Lacrima_Blu_

Avete già trovato degli investitori ?

26 02 2010
Alessandro

Ancora no … e nn sarà facile di qesti tempi😦

28 08 2010
Patrick

Io sarei interessato ad investirci qualcosa, però vorrei capire che garanzie abbiamo che i governi italiano o croato non ci facciano fare la stessa fine dell’Isola delle Rose?

29 08 2010
Alessandro

A prescindere dall’Isola delle Rose, il Monolite sarà una costruzione ke varrà anke cm investimento in qanto sarà un’attrazione turistica cn molte attività e un ambiente di ricerca e sviluppo dalle molte ricadute tecnologike.
NN saranno pertanto soldi persi ma cmq pur sempre un investimento etico e responsabile con dei ritorni economici.
Il tutto ovviamente finalizzato alla realizzazione di un nuovo stato indipendente ke se giokeremo bene le ns carte prima o poi ci verrà sicuramente riconosciuto ma nel tempo …
In fin dei conti nn siamo + negli anni della guerra fredda😉

15 09 2010
23 02 2011
Paolo

chi garantisce che se io dono dei soldi poi qualcuno non scappa con i miei investimenti? e se anche si riuscisse a costruire il monolite non finirebbe come l’isola delle rose?

23 02 2011
Alessandro

Ma scusa, ki garantisce ke domani siamo ancora entrambi vivi e nn su un piano metallico della camera mortuaria dell’ospedale😉

Garantisco io e le mie idee pubblicate in 3 anni e passa …
Se qsto nn ti basta ti rilascio anke la ricevuta, ok😀

23 03 2011
Paolo

non mi sembrano risposte serie…

22 08 2011
peter

ciao sono sempre molto interessato a questi progetti, ma qui troppe cose che non tornano purtroppo…..
secondo me

1)la lingua: creare una lingua artificiale a sempre fallito, si crea comunque da sola, e è inutile pianificarla come anche farsi problemi su di essa perche, ci sono altri problemi assai piu grandi!!

2)non capisco perche irrigidirsi sull idea del monolite, come gia detto ci sono stazioni petrolifere dismesse, È molto piu ecocompatibile perche è una forma di riciclo

3) potrebbe essere una forma di villaggio galleggiante ampliabile si inizia con una cosa semplice, una piattaforma gallegiante grande come un campo da tennis per due persone, poi man mano cresce…. e man mano secondo le esigenze si puo pianificare….magari costruirla con materiali riciclati….

3) i ” progetti” o meglio skizzi sono veramente troppo banali, manca veramente di professionalita…
della fatibilta tecnica cosi com e non ne voglio neanche parlare, un progetto cosi sarebbe uno spreco di risorse tale che non ne varrebe mai la pena… non sarebbe mai ecocompatibile anche con un ” tetto solare”

4) quest isola non sara mai del popolo cui la abita, finche ce bisogno di investori multimilardari per costruirla, quindi vivere li o sulla terra ferma sara la stessa cosa… ci sara denaro, debiti, e un ” economia”….quindi una comunita consumistica come la conosciamo nel resto del mondo e cmq non autocrata..tantomeno autonoma….

5) sono molto interessato a queste iniziative, ho letto tutto il sito e tutti i commenti, una sola cosa chiedo,

– fate una ricerca approfondita su tutto quello che esiste gia su questo thema

– e imparate dagli errori gia commessi non ha senso “inventare la ruota” un altra volta ” o inventare l “acqua calda” ci sono tantissimi esempi da prendere come spunto, contattate quella gente, esistono architetti olandesi e giapponesi che sono veramente avanti in questo campo, e sono professionisti…e stanno veramente pianificando cose del genere…

– non fissatevi con un idea.. ??? monolite..???? cercate le alternative trovate i punti positivi e negativi, usate il metodo scientifico…

scusate per lo sfogo ma e perche ci tengo a un cambiamento

scusatemi per la lingua ma l italiano non è la mia madrelingua!😉

ciao a tutti

23 08 2011
Alessandro

Risposte in breve, tanto sn sempre le solite kiakkiere tanto x parlare …
1) l’Edeniano è già un successo dato ke lo è la base ovvero il linguaggio SMS😉
2) Nessuna piattaforma potrà MAI ospitare qello ke ospiterà una struttura dedicata cm il Monolite o eqivalente.
3) Lo schizzo è la rappresentazione di una idea concettuale, vale x qello ke è. Se sai fare qalcosa, falla invece di criticare.
4) Tuo parere personale … e tale resta.
5) Forse nn hai capito ke la libera Repubblica dell’Isola di Eden è al momento un progetto, un’idea, un sogno … serve tempo e denaro x attuarla, senza cui nulla sarà mai nella realtà !!!

23 01 2015
Davide

Ma il progetto è naufragato o continua ad essere portato avanti?

24 01 2015
Alessandro

Il progetto è vivo e vegeto ma x andare avanti servono fondi ke al momento nn abbiamo trovato … causa crisi economica planetaria … purtroppo qa ne servono tanti e la semplice associazione di persone nn ci arriva a fare il budget x partire. Ma sn sempre accette tt le buone idee🙂

4 12 2016
Definetti

questo blog è uno spasso

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: