Geo

Posizione provvisoria dell’Isola di Eden

Isola di Eden

Isola di Eden

A seguire un’immagine batigrafica del fondo dell’Adriatico

Batigrafia Mar Adriatico

Batigrafia Mar Adriatico

Annunci

26 responses

18 10 2009
Devy

Bellissima idea ! come si fà a diventarne cittadino ?

19 10 2009
Alessandro

Benvenuto innanzitutto 🙂
Al momento stiamo creando un nucleo di base allo scopo di sviluppare l’idea e realizzare una piccola comunità di appassionati x procedere con le fasi del progetto. Puoi aggregarti al gruppo su FaceBook così da potersi conoscere meglio. Oppure contattarmi in email.
Ciao
Alex

2 12 2009
Giuseppe Rossi

A metà fra Rimini e Pola.

In quel punto l’Adriatico è profondo circa 70m, la vedo dura, mettere le fondamenta sarà un lavoro interessante da seguire.

Ragazzi stiamo parlando di cifre da ponte di Messina, non so se vi rendete conto, per iniziare la spesa potete contenerla comperando una piattaforma per l’esplorazione petrolifera in dismissione e facendola trainare sul posto, dove verrà fissata per fare da prima base.

Fatto questo con il primo miliardo di Euro potrete fare le fondamenta, perchè strutturalmente un coso come questo necessita di fondamenta più che buone.

Una vera voragine mangiasoldi, poi anche una volta costruito avrà bisogno di verdura fresca tutti i giorni.

Questa cosa fa acqua da tutte le parti.

3 12 2009
Alessandro

Noi stiamo analizzando con cognizione di causa e nn spariamo cifre a casaggio.
Le fondamenta poi … ma cm ti vengono …
Se avessi letto meglio questo blog, invece di farneticare qua e là cm hai fatto ieri, avresti capito meglio e ti saresti risparmiato tempo in inutili post … ma forse nn avevi niente di meglio da fare 😉

3 12 2009
Giuseppe Rossi

Caruccio sono un tecnico, e guardo i particolari, guardo anche gli errori di ortografia nei post.
Nel calcolo delle strutture in cemento armato i particolari contano, chi fa errori anche minuscoli con un progetto del genere piange lacrime amare.

Poi “ke x” non fanno parte della lingua italiana, sembra un progetto messo in piedi da ragazzini, che età media è quella dei partecipanti ?

Partecipandi con soldi veri e che capitale avete ?

3 12 2009
Alessandro

NN amo rispondere ai millantatori tecnici, polemici e petulanti.
Se ti va di essere costruttivo ben venga altrimenti ne trovi tanti di blog dv perdere il tuo tempo …

10 05 2011
daniel gruden

secondo te (presumo che tu abbia studiato, visto la risposta seria) sarebbe piu’ facile costruire delle palafitte sul mare e poi circondarle con una diga?

11 05 2011
Alessandro

Ma se fai delle palafitte (qindi cm delle piattaforme petrolifere) e poi le circondi da una diga … nn è ke fai qalcosa di + piccolo di un Monolite … la diga è cm se fosse la parete esterna del Monolite ma con lo svantaggio ke nn puoi usare lo spazio interno e immerso 😉

31 05 2011
daniel gruden

la diga dovrebbe essere galleggiante e attaccata con delle funi al fondo del mare, in modo che le acque possano essere piu’ calme

1 06 2011
Alessandro

Una simile diga dovrebbe avere dimensioni nn certo piccole x far fronte ai movimenti del mare. Hai presente cm sn fatte le piattaforme galleggianti di estrazione del petrolio e ke zavorre hanno ???

14 06 2011
daniel gruden

le zavorre devono essere pesanti, pero’ e’ piu’ facile affondare un blocco di pietra attacato a una fune che impiantare piloni al centro dell’ adriatico

15 06 2011
Alessandro

Il Monolite nn usa piloni … nn ne ha bisogno 😉

15 06 2011
daniel gruden

vorresti costruire una nave-grattacielo gigante?

16 06 2011
Alessandro

Il Monolite è cm un grattacielo appoggiato saldamente sul fondo del mare.

15 02 2010
_Lacrima_Blu_

Non darà disturbo alla navigazione ?

18 02 2010
Alessandro

NN credo possa essere un disturbo alla navigazione, le dimensioni e le luci saranno visibili a notevoli distanze anke di notte 😉

23 03 2011
Paolo

ma se si trova già su delle rotte penso che non possa stare lì. ma poi chi è il pazzo che contribuirà a costruire in mezzo al mare?

24 03 2011
Alessandro

Proprio xkè sulle rotte è turisticamente vantaggioso, così le crociere potranno fermarsi xkè già sulla via e scaricare e caricare turisti ke sn uno dei cardini dei business della libera Repubblica dell’Isola di Eden …

29 04 2011
giorgio

per fare attraccare una nave di crociera e sbarcare turisti serve un molo notevole, come li faranno scendere a terra? chi lo costruisce?

29 04 2011
Alessandro

Il Monolite nn è piccolo, stazza qanto basta x consentire un approdo. CMQ è una ipotesi, ci si può attrezzare anke altrimenti.

19 08 2011
The Killer (@killerbeerev)

Non capisco una cosa: perché un monolite? Di fatto sarebbe meglio una palizzata, le onde non si infrangerebbero sopra come in piena tempesta (non so le correnti e l’altezza media delle onde della zona…ma visto i settanta metri di fondale credo siano abbastanza alte e con molta energia). Il problema principale di un isola artificiale sono le onde, che con il tempo la corrodono…questo non è il caso ma il problema è sempre lo stesso: per quanto può essere solido il monolite, angoli di 90° non sono il massimo. Le onde si infrangerebbero con una violenza tale che con il tempo le mura cederebbero, facendo crollare la struttura di lato. Una soluzione sarebbe quella di costruire la superficie esterna a pannelli (che cosi potrebbero essere sostituiti/riparati) e non monolitica, costruendo una base in calcestruzzo (che poggerebbe a sua volta su una palizzata di calcestruzzo gettato sotto il fondale (anche per prevenire la possibilità di frana/cedimento del fondale, visto l’imponente peso di una struttura del genere) su cui poggerebbe la struttura portante interna fatta di acciaio, in questo modo si potrebbe pensare di costruire il monolite (che tanto monolite non sarebbe ormai) in blocchi prefabbricati a terra, trasportati e assemblati in loco…ma comunque resterebbe un problema non da poco: i vortici agli angoli del monolite creati dalle correnti: Di fatto le navi/natanti avrebbero ben più di qualche problema ad avvicinarsi per attraccare.

20 08 2011
Alessandro

Molte domande poste e nei vari articoli scritti sul blog ci sn tutte le risposte.
Se nn hai voglia di leggere il tanto scritto posso solo dirti di fidarti della soluzione proposta in qanto frutto di anni di studi e di varie consulenze di professionisti di settore 😉

20 08 2011
The Killer (@killerbeerev)

Una nazione non si costruisce sulla fiducia ma sui fatti (spero altrettanto valga per una micronazione). Ho già letto gran parte degli articoli che riguardano il monolite sul blog. Sono un appassionato di strutture marine (e tutto quello che riguarda strutture artificiali in generis). Da quello che ho visto dai disegni il monolite sarebbe una struttura monolitica appoggiata sul fondo marino, alta circa 450m (se ho fatto bene le proporzioni) con una base di 300m di diametro…giusto?

21 08 2011
Alessandro

Esatto, asta è l’ipotetica idea di partenza nn vincolante 😉
Prestare maxima attenzione alle parole:
“ipotetica” “idea” “partenza” “nn vincolante”

22 01 2014
Massi

Ma…io dico…ma pensi veramente di riuscire a realizzare questo “progetto”?
Ma davvero fai sul serio?? Non riesco a crederci quindi concordo pienamente con Giuseppe Rossi: ” questo progettone fa acqua da tutte le parti!!!”
Ma dai, mi viene da ridere!!
Ciao a tutti ci vediamo sulla mia nave/città volante che sto progettando….
Ciao Alessandro, BUONAFORTUNA PER I TUOI FANTASTICI SOGNI!

22 01 2014
Massi

E..BUONAFORTUNISSIMA PER I FINANZIAMENTI….!!!! AHHAHA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: