No oil, no party

1 07 2008

Ho appena concluso di leggere un bell’articolo di Eugenio Benetazzo ke apprezzo spesso in quello ke scrive anke se non sempre condivido. Questo articolo rende bene l’idea di cosa sta succedendo alla ns società capitalista e sfrenata, e a maggior ragione impone di pensare a qualcosa di politicamento nuovo x poter far fronte ai futuri problemi ke la civiltà terrestre dovrà affrontare.
Pensare ancora in termini di sviluppo infinito su un pianeta ke fino a ieri sembrava infinitamente generoso ma ke oggi mostra tutti i suoi limiti finiti, è pensare da pazzi furiosi.
Ormai in molte aree indispensabili al mantenimento di una società civile ci sono vistosi e preoccupanti segnali di instabilità e crisi ke annunciano un futuro tutt’altro ke certo e sicuro.
Il concetto di “Medioevo prossimo venturo” si fa sempre + strada nella mente di quelli ke come me seguono costantemente gli sviluppi dell’economia e della finanza mondiali con annessi e connessi da diversi anni.
Il capitalismo e il sistema consumista su cui poggia è giunto a fine corsa.
Serve una nuova politica pensata all’uomo x l’uomo e questo blog ne è la casa, almeno x me.
Ancora forse qualke anno x concretizzare il sogno … poi sarà troppo tardi forse.

Annunci







%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: